Come scegliere la musica per il tuo matrimonio

La scelta musicale è importantissima per la riuscita del tuo giorno speciale e per l’intrattenimento dei tuoi ospiti. Ogni sposo e sposa dentro di se già sà cosa vorrebbe al proprio matrimonio e che musica vorrebbe ascoltare, infatti non c’è una regola che può spingerti a scegliere la direzione musicale del tuo evento, ma ci sono dei piccoli suggerimenti che possono aiutarti a fare una scelta perfetta in base ai tuoi gusti.

per capire qual è lo stile musicale più adatto a te devi rispondere a queste domande?

  • che genere musicale ti piacerebbe ascoltare e far ascoltare ai tuoi ospiti?
  • vuoi che si crei un momento di ballo con i tuoi ospiti in sala?
  • i tuoi ospiti sono persone positive a cui piace essere coinvolte?
  • In sala vuoi creare un ambiente raffinato ed elegante?
  • ti piace la musica live con batteria o in acustica senza percussioni?

Partiamo dal presupposto che la maggior parte delle strutture ti proporranno una cerimonia divisa in 3 step, in cui gli ospiti dovranno spostarsi da una zona all’altra della struttura per i momenti

  • Aperitivo e buffet iniziale
  • Pranzo o cena in Sala
  • Buffet finale e taglio torta

Per essere perfetti e completi, il mio consiglio e quello di coprire musicalmente tutti e 3 i momenti della cerimonia, diversificandoli artisticamente e anche con il genere.

Solitamente sul buffet iniziale si scelgono strumentisti o formazione in acustica per ricreare atmosfere con musica di sottofondo che danno l’opportunità agli ospiti appena arrivati di scambiare qualche chiacchiera, di salutarsi con persone che non si vedono da tempo e mangiare qualcosina. Spesso si scelgono Sassofonisti, Violinisti o c’è qualche tradizionalista che opta per la posteggia classico napoletana, o addirittura qualcuno sceglie arpa e violino, un trio di archi, in pratica non c’è limite alla scelta, ma l’importante è non esagerare in qualcosa di troppo “rumoroso”. Questo mio ultimo consiglio però non deve frenarvi alla scelta di un dj che potrebbe ricreare una vera e propria atmosfera da aperitivo in stele Cafè del Mar a Ibiza, con musica deep, lunge ed evergreen della musica house.

In sala la scelta diventa sempre molto difficile. Negli anni mi sono trovato difronte tante coppie che cercano di fare la loro scelta preoccupandosi degli ospiti che hanno in sala, ma non è così che bisogna fare, ricordatevi che anche i più seriosi se coinvolti nel giusto modo vi stupiranno per quanto sono in grado di divertirsi, e nello tesso modo i vostri ospiti più “energici” apprezzerebbero tanto una musica raffinata ed elegante, il matrimonio è sempre una festa. La domanda che bisogna invece porsi è: voglio una cantante donna o un uomo? voglio un gruppo solo strumentale? voglio far ballare i miei ospito in sala o li faccio ballare dopo sul buffet finale?

La risposta a queste domande vi darà la soluzione giusta per voi, e vi darà l’opportunità di arrivare al colloquio con la vostra società fornitrice del servizio musicale, pronti e con le idee chiare. Vi basterà a questo punto ascoltare le varie demo e scegliere la bend che rispetta le riposte alle vostre domande.

Sul buffet finale la scelta più frequente è quella di uno strumentista, un deejay o una band completa che vi da l’opportunità di divertivi con un repertorio interazione energico e ritmato.

infine solo non seguendo nessuna regola riuscirete ad essere originali e diversi dagli altri, in questa pagina ci sono le nostre proposte di intrattenimento musicale per musica per matrimoni a Napoli.

infine solo non seguendo nessuna regola riuscirete ad essere originali e diversi dagli altri, in questa pagina ci sono le nostre proposte di intrattenimento musicale per musica per matrimoni a Napoli.